Academy

Innovazione di Prodotti e Processi per la Sostenibilità

29 . 06 . 2022

Rold è stata beneficiaria del percorso formativo “Innovazione di prodotti e processi per la sostenibilità”, organizzato in collaborazione con Fondazione Politecnico di Milano, a valere sul bando della Regione Lombardia Formazione Continua Fase VI, POR FESR 2014-2020, voucher aziendale ID 2931739, contenente il corso ID 22737.

E’ stato un passo fondamentale nel percorso di Rold verso la sostenibilità, favorendo la cross-contaminazione tra gli uffici e i dipartimenti R-Lab, R&D, Digital, Qualità e Normative.

Il corso, tenuto da docenti del Politecnico di Milano ed esperti aziendali, ha coinvolto 21 partecipanti selezionati tra i collaboratori Rold, per una durata di 40 ore di formazione per partecipante. Si propone di supportare un approccio sistematico alla tematica della “sostenibilità”, partendo quindi da un’analisi dei vari aspetti di impatto ambientale nel processo produttivo e nell’intero ciclo di vita del prodotto, in particolare relativamente a consumi energetici e consumi di acqua, per focalizzarsi poi su tematiche più specifiche quali il Life Cycle Assessment, la Proprietà Intellettuale, le Tassonomie per l’esplorazione di tecnologie ‘green’, i Nuovi Materiali e il Design degli Elettrodomestici.

Massimo Faravelli, uno dei partecipanti, ha dichiarato:

“Più che un corso é stato un percorso! Apprendere che la scelta della materia prima (e l’energia necessaria per la sua estrazione) sia determinante per il risultato globale di sostenibilità di un prodotto é stata una scoperta illuminante. Come qualità abbiamo sempre misurato le inefficienze di processo contabilizzando gli scarti in PPM (numero difetti per milione prodotto) o per il valore economico della perdita. Poter ragionare ora in “quanta CO2 equivalente possiamo risparmiare oggi? Quanta materia prima possiamo risparmiare?” é uno stimolo bello per il nostro futuro di sviluppatori e produttori di devices e di sistemi per la gestione automatizzata dei processi.”

L’analisi dettagliata del processo produttivo, che è stata condotta su uno dei nostri prodotti core preso come riferimento per le esercitazioni del corso, è stata propedeutica per sviluppare parallelamente le attività legate al progetto SmartFab 2030, finanziato da Regione Lombardia a valere sul bando POR FESR 2014-2020 –TECH FAST LOMBARDIA” dal titolo: “Sviluppo di un sistema I.40 per rendere la transizione verde e digitale facile e accessibile a tutti: SmartFab 2030 – SustainableFab – ID: 3156911”, che ha l’ambizione di analizzare gli impatti ambientali nei vari processi produttivi

Tutto ciò è in linea con l’approccio che da sempre ha contraddistinto le attività di Rold; già a partire dal 2015, infatti, l’azienda ha posto le basi per il processo di trasformazione digitale in ottica 4.0 grazie alla creazione di una piattaforma IoT, denominata Rold SmartFab, in grado di monitorare l’andamento della produzione in tempo reale dei macchinari con l’obiettivo di garantire eccellenti performance di fabbrica. Piattaforma che, utilizzata giorno dopo giorno, ha permesso al sito produttivo di Cerro Maggiore (MI) di entrare nel ristretto circolo dei “Lighthouse Plant” delineati dal World Economic Forum, e che ora vogliamo offrire anche al mercato.

Rold è infatti l’unica PMI 100% italiana inclusa nel Global Lighthouse Network of Advanced Manufacturers che si distinguono per l’applicazione delle tecnologie tipiche di Industry 4.0 in ottica di operatività, e ottimizzazione dei processi produttivi, incluso la riduzione degli impatti ambientali ad essi connessi.